RISULTATI DELLA RICERCA
dal 4 marzo 2020   Napoli
Per richiedere il Voucher rimborso clicca qui:
https://resicovid.azzurroservice.it/
dal 29 ottobre all'1 novembre dal 3 al 6 dicembre   Napoli
drammaturgia e regia Joele Anastasi
con Joele Anastasi, Federica Carruba Toscano, Eugenio Papalia, Enrico Sortino

SPETTACOLO ANNULLATO
25 Ottobre   Napoli
Cast:  Vincenzo Borrelli, Cristina Ammendola, Antonio Tatarella
E con: Vincenzo Merolla

dal 28 ottobre al 9 dicembre ogni mercoledì ore 21.00   Napoli
VENDITE SOSPESE a seguito dell'ultimo DPCM 

1 Dicembre   Napoli
SPETTACOLO ANNULLATO a seguito del DPCM del 24/10/2020
2 dicembre   Napoli
SPETTACOLO ANNULLATO a seguito del DPCM del 24/10/2020
3 Dicembre   Napoli
SPETTACOLO ANNULLATO a seguito del DPCM del 24/10/2020
Sabato 5 Dicembre   Napoli
VENDITE SOSPESE a seguito dell'ultimo DPCM 
4-5 Dicembre   Napoli
Di
Gianni Sallustro, Nicla Tirozzi
con
Nicla Tirozzi, Gianni Sallustro, Gianluca Cangiano, Roberto Maiello, Tommaso Sepe, Antonio Granatina, Assunta La Marca, Ivan Cozzolino, Francesco Emanuele Catapano, Michela Tammaro, Armando Abagnale, Anthony Dylan Ciliberti, Aniello Ciro Nunziata, Carmine La Marca, Annarita Tambaro, Vincenza Granato, Anna Carrabs, Ciro Luca Senatore, Antonio Pio Del Vecchio, Davide Vallone, Francesco Emanuele Catapano, Pasquale Prisco, Sonia Pia Nelli Tagliafierro, Elena Anna Ferrante, Carol Barrella, Carlo Paolo Sepe


Sabato 5 Dicembre   Avella (AV)
Evento LIVE di Geolier e Neves17.
L' ingresso è previsto alle ore 20:30, dalle 21:00 non sarà più consentito l' accesso.

Opening concerto: artisti vari.

L' evento si terrà anche in caso di pioggia
Sabato 5 Dicembre   Napoli
Protagonista dello spettacolo è come sempre la versatilità interpretativa di Peppe Barra, espressione di una napoletanità dal sapore passato e dalle sonorità contemporanee. Un concerto in cui Barra apre lo scrigno dell'esperienza per restituire il tempo, il suo tempo trascorso sul palcoscenico a raccontare l'amore, il dolore, la resistenza di un artista che con il tempo si confronta a viso aperto. Entra nella sua Napoli di ieri e di oggi ne canta l'amore, il sogno ma anche la deturpazione data dallo scempio ambientale che ha subìto. Incita il pubblico ad alimentare il sogno, a mettere in armonia quello che è perduto e quello che verrà e lo fa in maniera particolarmente accorata e realista, ma al tempo stesso così scanzonata e poetica, da riuscire a toccare in tutti modi i nostri cuori.
dal 3 al 6 dicembre   Napoli
VENDITE SOSPESE a seguito dell'ultimo DPCM 
dal 3 al 6 dicembre   Napoli
di Francesco Ferrara
regia Salvatore Cutrì
con Chiara Celotto, Claudia D'Avanzo, Simone Mazzella, Manuel Severino
6 dicembre ore 17:30   Napoli
VENDITE SOSPESE a seguito dell'ultimo DPCM 
6 Dicembre   Napoli
Scritto e interpretato da
Fabio Marceddu

Ideazione scenica e regia
Antonello Murgia



Domenica 6 Dicembre   Napoli
Pino Daniele Opera è un progetto di Michele Simonelli e Paolo Raffone: i grandi successi di Pino Daniele sono rivisitati in chiave cameristica da Raffone, collaboratore storico del musicista napoletano, e suonati da alcuni musicisti che - nel corso dei decenni - hanno affiancato il "Nero a metà", Rosario Jermano, Ernesto Vitolo, Antonio Onorato, Roberto Giangrande, Marco Zurzolo e Donatella Brighel, nonché da giovani musicisti napoletani di talento. L'intero progetto vede protagonista la voce - profonda e penetrante - del giovane musicista e cantante Simonelli.
Dal 3 al 6 Dicembre   Napoli
Di David Norisco per la regia di Filippo d'Alessio e Maddalena Rizzi nel ruolo dell'ultima sovrana della dinastia Tudor.
Mercoledì 9 Dicembre   Napoli
Avete mai provato a: fare la spesa, allattare, chattare, twittare, cambiare un pannolino, lavorare, preparare la cena, le pappette, svegliarsi di notte perché un frugoletto piange... tutto lo stesso giorno, sapendo che il giorno dopo... tutto questo accadrà di nuovo? Dice: ma lo fanno tutte le mamme! Rispondo: ma io pensavo che scherzassero! Che bello diventare mamma, da donna grande, adulta, consapevole. E' bello... perché non sei più una ragazzina! Appunto! Non sei più una ragazzina e non ce la fai a spingere la carrozzina... e tra un po', al parco, sarà tua figlia a spingere la tua. 
8-9 Dicembre   Napoli
Con
Angela Ieracitano, Daniele Flamini, Fabio Omodei, Marta Iacopini, Ramona Genna, Flavia Martino, Vincenzo Policelli, Ilaria Arcangeli, Lucrezia Coletti, Leonardo Maltese, Valentina Marturini, Beatrice Pellegrino, Raffaella Mancini

Regia
Fabio Omodei

10 Dicembre   Napoli
Regia: Giuseppe Maria Martino

Con: Martina Carpino, Luigi Bignone, Manuel Severino


Dall' 8 al 10 Dicembre   Napoli
Massimo Verdastro interpreta il suo monologo tratto dal feroce e satirico libro scritto nel 1944 contro il delirio della dittatura e del carisma persuasivo di Benito Mussolini, secondo una rilettura psicologico-sessuale. Una produzione firmata Galleria Toledo e Compagnia Diaghilev. Lo spettacolo è ancora una volta una significativa prova attoriale di Verdastro che da oltre quarant'anni calca i palchi per dar voce a un pensiero scenico di assoluta autonomia, spesso affidato all'assunzione poetica di pagine letterarie.
Sabato 12 Dicembre   Napoli
Di e con Silvano Antonelli

produzione Compagnia Teatrale Stilema
dal 29 ottobre al 13 dicembre   Napoli
di Howard Phillips Lovecraftri
scrittura di Fabrizio Sinisi
regia di Gabriele Russo

SOSPESE LE VENDITE delle repliche fino al 24/11/2020 a seguito del DPCM del 24/10/2020.
In attesa di ulteriori informazioni.
dal 10 al 13 dicembre   Napoli
dal racconto Due fratelli di Bernardo Atxaga
adattamento di Mario Gelardi
con Arianna Cozzi, Carlo Geltrude, Alessandra Mantice, Salvatore Nicolella, Emanuele Valenti
13 dicembre ore 17.30   Napoli
concept e coreografia Marcella Martusciello
regia e drammaturgia Manuela Barbato
Dal 10 al 13 Dicembre   Napoli

liberamente tratto da Così fan tutte di W.A. Mozart L. Da Ponte

da un'idea di Mario Tronco

13 Dicembre   Napoli
Con: Roberta Frascati, Angela Garofalo, Monica Palomby, Caterina Di Matteo


Da Venerdì 11 a Domenica 13 Dicembre   Napoli
A Napoli durante una domenica di austerity, nel silenzio totale, si sente il fischio del treno e una canzone. Allora due bambini, lui che è napoletano e ha 7 anni e lei che è forestiera, stessa età di lui, seguono incantati quella canzone. Attraversano strade e luoghi e infine si incontrano. Si guardano a lungo poi si separano. Si incontreranno di nuovo 7 anni dopo, 1980, durante il terremoto. Nel fuggi fuggi i loro sguardi si incrociano ancora, questa volta si fidanzano. Poi dopo anni si lasceranno e infine si rincontreranno da adulti scoprendo tuttavia a distanza di anni, di non essersi mai lasciati. Perché l'ossessione napoletana è ancora viva. Non resta che raccontare questa ossessione, ovvero raccontare del loro amore, costruito da canzoni, studi e ricerche. I due cercheranno di riavvolgere il gomitolo e canteranno, reciteranno, spiegheranno la loro ossessione d'amore, per vedere come erano e come sono diventati e come saranno domani. Si ritroveranno, poi, di nuovo a guardarsi negli occhi, nel silenzio, ossessionati ed emozionati.
Dall' 11 al 13 Dicembre   Napoli
Dal capolavoro di Dino Buzzati "Il deserto dei Tartari", l'adattamento e la drammaturgia di Massimo Roberto Beato, regia di Elisa Rocca. Sono in scena, con lo stesso Beato, Alberto Melone e Matteo Tanganelli. Produzione "La Compagnia dei Masnadieri".

"Il deserto dei Tartari", pubblicato nel 1940 e primo capitolo della "Trilogia degli sconfitti", è progetto di ricerca sulla generazione nata tra gli anni '70 e gli anni '80 e riflette sugli 'anti-soggetti', personaggi socialmente inadatti e condannati al fallimento, impegnati nella perenne battaglia degli sconfitti. 


Sabato 19 Dicembre   Napoli
da un’idea di Simona Di Maio

con Luca Di Tommaso e Angelica Di Ruocco

regia e drammaturgia Sebastiano Coticelli e Simona Di Maio

produzione Il Teatro nel Baule
dal 10 al 13 dicembre - dal 17 al 20 dicembre   Napoli
tratto da Conversaciones con Mamà di Santiago Carlo Oves/Jordi Galcerantraduzione, adattamento, regia Enrico Ianniello
con Isa Danieli, Enrico Ianniello
Dal 17 al 20 dicembre   Napoli
testo e regia Fabio Pisano
con Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschicostumi Ros
20 dicembre ore 17.30   Napoli
coreografia Nyko Piscopo
musiche Alfredo Maddaluno
dal 27 al 30 dicembre   Napoli
Il 2020 si è caratterizzato per la sua eccezionalità: una parentesi che ha posto una serie questioni, critiche, domande e possibilità che solo l’emergenza nell’emergenza poteva far affiorare. Chiediamoci allora come si chiude questo 2020 per lo spettacolo dal vivo, prendiamoci un momento per fermarci, assistere a spettacoli e ripensare al futuro respirare, incontrarci per riflettere e nascere, ancora una volta. La programmazione del Piccolo Bellini alternerà spettacoli in data unica a momenti di incontro e riflessione.
  Napoli
Gli scavi archeologici de "La Neapolis Sotterrata" si trovono all'interno del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore, nel cuore del centro storico di Napoli in Via dei Tribunali, 316 adiacente Piazza San Gaetano e San Gregorio Armeno.
Ogni martedì ore 20.30   Napoli
percorso di co-creazione a cui partecipano Gabriele Russo, Igor Esposito, Daniele Russo e Sergio Del Prete

SOSPESE LE VENDITE delle repliche fino al 24/11/2020 a seguito del DPCM del 24/10/2020.
In attesa di ulteriori informazioni.
Dal 24 Dicembre 2020 al 3 gennaio 2021   Napoli
Messa in scena Roberto De Simone e Davide Iodice
dal 25 dicembre 2020   Napoli
Il nuovo grandissimo e divertentissimo spettacolo di Alessandro Siani al teatro Diana di Napoli per Natale 2020. Acquista già il tuo biglietto per non perderti l'opportunità di assistere ad un divertentissimo spettacolo!!

Vendite temporaneamente sospese in attesa del nuovo calendario.
9-10 Gennaio   Napoli
Testo e regia: Alessandro Palladino
Con: Vincenzo Antonucci
Ciro Burzo
Mariano Coletti
Carlo Geltrude
Salvatore Nicolella

Da Venerdì 8 a Domenica 10 Gennaio 2021   Napoli
Paolo Coletta scrive e mette in scena per Margherita Di Rauso e Lello Giulivo una commedia con musiche originali, a partire dalle canzoni del celebre repertorio del café chantant, da Ninì Tirabusciò a Lariulà, da 'A frangesa alle macchiette più famose di Maldacea e Viviani. La scena è ambientata nella leggendaria stagione che consegnò alla Storia uno dei periodi più folli, effimeri, edonistici e creativi della modernità: la belle époque.
11 Gennaio   Napoli
Di
Pasquale Ferro

Con
Roberto Capasso

Regia
Roberto Capasso


13 Gennaio 2020   Napoli
Autore: Corrado Ardone

Regia: Angelo Signore

Attori: Luca Liguori, Angelo Signore, Paola Disa, Paolo Spino, Carlo Venere

14-15 Gennaio   Napoli
Uno spettacolo di Roberto Solofria, Sergio del Prete

Con Roberto Solofria, Sergio del Prete

Regia  Roberto Solofria, Sergio del Prete
Venerdì 15 Gennaio 2021   Napoli
Concerto
sabato 16 Gennaio 2021   Napoli
Lo chiamavano vient' 'e terra è il titolo della raccolta con la quale Enzo Gragnaniello ha vinto, per la quarta volta nella sua carriera, la targa Tenco 2019, conferitagli per il "miglior album in dialetto". Musicista e autore raffinato, interprete autentico della musica della Napoli più magica e vera, sia in quest' album che dal vivo, Gragnaniello miscela ritmi sinceri e atavici con la musica classica napoletana e sonorità mediterranee. Ama la sua città, le sue radici ed è affezionato alla sua cultura, ma la sua voce attraversa le barriere e crea suoni universali; guarda avanti senza mai dimenticare lo scopo della sua musica e del suo canto, che è quello di emozionare e di alimentare lo spirito dell'ascoltatore. Un' esperienza emozionale più che un semplice concerto.
dal 18 al 20 Dicembre, dal 25 al 27 Dicembre, 2-3 Gennaio 2021, dall' 8 al 10 Gennaio 2021 e dal 15 al 17 Gennaio 2021   Napoli
Giacomo Rizzo, Caterina De Santis
Domenica 17 Gennaio 2021   Napoli
Transleit è l'ultimo spettacolo del duo EbbaneSis, composto da Viviana Cangiano e Serena Pisa. Nello spettacolo sono interpretati i brani dell'album omonimo inciso recentemente, registrato nell'auditorium Novecento di Napoli, uno degli studi di registrazione più antichi d'Europa, e pubblicato da Soundfly. Il 24 gennaio 2020 pubblica il loro secondo album Transleit, dal titolo del loro nuovo spettacolo, un sunto della loro maestria e del loro repertorio. Ecco, quindi, proposti classici come Reginella, 'O sarracino, Rundinella (sollecitata da Maurizio De Giovanni), 'O zappatore, 'A rumba d' 'e scugnizze e 'O sole mio e brani internazionali tradotti in napoletano.
18 Gennaio   Napoli
Con
Raffaele Ausiello
Anna Carla Broegg
Andrea De Goyzueta
Ramona Tripodi

E con (in video)
Luciano Roffi